Il Nostro Progetto

Novità
· Archivio Notizie

Foto Gallery

Testimonial

Eventi

Dove e Perché
Pagina: 2 di 2

« Pagina Precedente (1/2)

Il luogo dove sorge


Il Villaggio della Gioia sorge a Nord di Dar Es Salaam, ex capitale della Tanzania, sulla costa dell'Oceano Indiano, di fronte all'isola di Zanzibar. Si trova nel distretto di Kinondoni, accanto al poverissimo villaggio dei pescatori di Mbweni. Dista 25 chilometri dal centro di Dar Es Salaam e poche centinaia di metri dalla spiaggia sull'Oceano.
È raggiungibile sia in macchina che in “dala-dala” (i mini bus pubblici di Dar) sulla New Bagamoyo Road, nuovissima strada asfaltata che congiunge il cuore della città con Bagamoyo, lo storico centro di raccolta e smistamento di schiavi.
Il Villaggio sorge in una bellissima tenuta di circa 360.000 mq, donata dall'Associazione "Ruvuma" nella persona del suo stesso Presidente Rodrigo Rodriguez.

Il perché del Villaggio della Gioia

Nell'agosto del 2000 nasce l'idea del Villaggio della Gioia ad opera di Padre Fulgenzio Cortesi che, trovandosi a Dar es Salaam come superiore della Casa dei Missionari Passionisti, si scontra personalmente con lo stato di abbandono estremo in cui si trovano decine di migliaia di orfani e di ragazzi di strada e decide di aiutarli.
Il Villaggio della Gioia è quindi sorto come risposta al problema dei ragazzi e delle ragazze di strada di Dar es Salaam e intende svilupparsi in relazione all'evolversi dei loro bisogni. All'interno del grande agglomerato urbano di Dar es Salaam che conta oggigiorno 3.000.000 di anime si è infatti assistito nell'ultimo decennio ad una drammatica crescita del numero dei ragazzi e delle ragazze abbandonati alla strada.
Molti bambini sono orfani a causa del virus dell'AIDS/HIV e non hanno più nessuno, altri hanno dei parenti ancora in vita che a causa dell'estrema povertà non sono in grado di prendersi cura di loro.
Si tratta di un fenomeno non certo nuovo se si pensa alle tante altre metropoli del Sud del mondo, come ad esempio la vicina Nairobi, dove la tragicità delle condizioni di vita dei suoi bambini di strada è giunta ormai da tempo alle orecchie di tutti. Il vero problema dei ragazzi di strada è insinuato nella sua stessa natura: è una realtà che cresce sottovoce e che è difficile da riconoscere, senza chiare documentazioni che possano quantificarlo, nè da parte delle agenzie internazionali nè dai servizi sociali locali. Ed è proprio questo che deve preoccupare, perchè per molti è più semplice fingere che il problema non esista o posticipare la propria responsabilità ad un domani.
Ma intanto Dar es Salaam continua ad attirare giorno dopo giorno, come un'enorme calamita, sempre più persone e senza aspettare si sta mettendo in coda anche lei, con i suoi bambini e i suoi ragazzi di strada, dietro alle metropoli più complicate del sud del mondo. Per questo riteniamo che sia urgente prenderci le nostre responsabilità e cercare di fornire nel presente una piccola risposta, perchè Dar es Salaam non arrivi in un vicino futuro a contare le vittime dell'urbanizzazione come stanno facendo già troppe città africane.







« Pagina Precedente (1/2)


Copyright © by Il Villaggio della Gioia - ONLUS All Right Reserved.

Pubblicato il: 2004-08-01 (58404 letture)

[ Indietro ]


Sito ufficiale del Villaggio della Gioia ONLUS © 2003
Realizzazione e assistenza alla Redazione: Anima Universale

Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved.
PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.018 Secondi
Hosted by Empowering Media
Informazioni sui cookie

"