Il Nostro Progetto

Novità
· Archivio Notizie

Foto Gallery

Testimonial

Eventi

 Torna all’indice dei momenti da ricordare

Inaugurazione e inizio dell'attività del Villaggio della Gioia

Dar es Salaam, Domenica 11 gennaio 2004: Tutto è pronto nel Villaggio della Gioia per accogliere le autorità religiose e civili che presenzieranno alla cerimonia di inaugurazione.
I grandi preparativi sono stati ultimati grazie alla buona volontà di tanti amici venuti dall'Italia: il gruppo di Torre Boldone con il parroco don Leone Lussana e gli amici di Bratto, il gruppo di Castel Rozzone con il parroco don Aurelio Redaelli e gli amici di Azzano S. Paolo, e anche tre amici del gruppo religioso torinese Anima Universale, da tutti bonariamente soprannominati i Re Magi.
Il Villaggio è già "vivo": i primi dodici bambini vivono serenamente nella prima Casa Famiglia da Mercoledì scorso.
Il sogno di Padre Fulgenzio ormai è realtà, una realtà condivisa da tutti, in particolare da S.E. Cardinal Polycarp Pengo, Arcivescovo di Dar, grande amico di Padre Fulgenzio e del Villaggio che lui ama chiamare "la cittadella della Gioia"... ma non solo da lui. È giunta per l'inaugurazione anche la First Lady della Tanzania, mama Mkapa, accompagnata dal ministro per lo sviluppo comunitario e gli affari delle donne e dei bambini, sig.ra Shamim Khan. Quale rappresentante del Governo Italiano ci ha onorato della sua presenza l'Ambasciatore d'Italia, dott. Marcello Griccioli.


L'ingresso nel Villaggio del Card. Pengo.
Alla sua sinistra Padre Francesco.


La First Lady della Tanzania
e l'Ambasciatore d'Italia,
accompagnati da Padre Fulgenzio.


La S. Messa è stata celebrata nella Chiesa del Villaggio dal Card. Pengo insieme a Padre Fulgenzio, ai suoi confratelli Passionisti e ai parroci presenti.


Un momento della S. Messa.


Durante la celebrazione sono stati presentati i primi dodici bambini
entrati nel Villaggio.

I canti gioiosi dei bambini e del coro locale hanno reso la preghiera ancora più intensa.

Dopo la S. Messa, il taglio del nastro ha ufficializzato l'inizio delle attività del Villaggio con i primi dodici bambini.

Padre Fulgenzio ha accompagnato le autorità a visitare la prima Casa Famiglia.
Tra gli illustri ospiti era presente anche il sig. Rodrigo Rodriguez, (nella foto a destra) che ha donato a Padre Fulgenzio il terreno su cui sorge il Villaggio della Gioia.

L'indimenticabile e storica giornata si è conclusa con una grande festa, fra danze e canti locali, in onore delle autorità e di tutti gli amici e sostenitori dell'Opera di Padre Fulgenzio.




Asante Mungu – Grazie Dio
Asanteni Rafiki – Grazie Amici

Amici, offro a voi le parole che ho detto durante la Messa di Inaugurazione del Villaggio della Gioia subito dopo la Comunione.

"Se avrete tanta fede quanto un granello di senape, potrete dire a questo monte: 'spostati da qui a là' e il monte si sposterà. Niente sarà impossibile per voi". Ho creduto fortemente a queste parole.
Ho amato fortemente queste parole.
Ho "invitato" queste parole ad entrare nel mio cuore.
Gesù disse ancora:
"Se avrete fede, qualunque cosa chiederete con la preghiera, vi sarà dato".
Ho "pregato" queste parole.
Le ho pregate per il Villaggio della Gioia ed ora... eccolo davanti a noi!
Gesù, amico dei fanciulli, ha voluto il Villaggio della Gioia.
"Nel Suo nome ogni ginocchio si pieghi, sulla terra come nel cielo, e ogni uomo proclami che Cristo è il Signore per la gloria di Dio Padre ". Molti mi domandano:
Il Villaggio della Gioia avrà un futuro? Un avvenire?
Sì, se noi continueremo a pregare.
Sì, se noi continueremo a credere.
Sì, se noi continueremo a credere fortemente.
Dico ora a tutti voi, qui riuniti in questa splendida concelebrazione eucaristica, e lo dico anche ai miei diletti confratelli passionisti: "Innalzate i cuori" - "elevate il vostro cuore !"
Il Villaggio della Gioia è "opera" di Dio; è "creatura" di Dio! Grazie perciò a Dio e grazie a tutti voi fratelli qui riuniti nella preghiera.

E, grazie anche al mio Superiore Generale che da Roma, proprio il giorno di Natale mi ha scritto queste parole:
"Caro P. Fulgenzio ho ricevuto con piacere i tuoi auguri e il tuo ritorno gioioso al Villaggio della Gioia: il sorriso di un bambino è il sorriso di Gesù che ti corre incontro; è lui stesso che lo dice: 'quello che avete fatto ad uno di questi piccoli lo avete fatto a me'; quindi avanti con la certezza di camminare sulla strada giusta. Auguro a te, ai religiosi e ai collaboratori laici serene festività ed un impegnato 2004 nel nome del Signore che si è fatto bambino per noi. Inoltre per essere in armonia con il Villaggio della Gioia vi auguro la serenità del cuore che porta la gioia ed il sorriso". P. Ottaviano d’Egidio, Superiore Generale

Ora il Villaggio della Gioia è VIVO!
La prima Casa Famiglia ha accolto i suoi primi bambini: hanno tutti dai tre ai nove anni. Sono tutti orfani. Ieri hanno iniziato l’asilo e la scuola.
Ora tanti altri bussano alla porta del Villaggio della Gioia: a noi, con il nostro impegno e sacrificio dare loro la possibilità di entrarvi il più presto possibile.
Che Dio continui a benedire il nostro cammino e che il vostro operare non conosca soste. Già altre Case Famiglia si stanno allestendo ed altri grandi spazi si stanno preparando. La cittadella della Gioia, come ama definirla il nostro amico Cardinale Pengo, ha iniziato il suo cammino.
P. Fulgenzio Cortesi




Dal bollettino "Informazioni" n. 28 della Segreteria Provinciale dei Passionisti.

Padre Fulgenzio Cortesi scrive da Dar Es Salaam il 22 gennaio 04:
“Caro Leone,
qui ho vissuto un gennaio meraviglioso: denso di avvenimenti e di grande gioia spirituale nel vedere finalmente VIVERE il Villaggio della Gioia. Anche se tutto ciò è accompagnato da un caldo terribile con una umidità che ti lascia continuamente a ... per la gioia delle ernie al disco e del nervo sciatico... il resto procede bene. I bimbi stanno bene; ho trovato un giovane nuovo medico del CUAMM che con tanta passione segue me ed i bambini; stiamo facendo loro la cartella clinica; mentre ho appena finito di redigere quella scolastica.
Dei dodici bimbi che ho, 9 sono femmine e tre maschi. Sono tutti dai 3 ai 9 anni. Sei vanno all'asilo e sei nelle prime elementari. Attualmente le suore passioniste sono 2: suor Isabel e suor Rita; domenica ne arriverà un'altra dalla Spagna. E così saranno in tre più due probande: la loro comunità sarà da settimana prossima composta da 5 persone. Tre abiteranno nella loro casetta e due nella Casa Famiglia, con I bambini. Dopo Pasqua, a Dio piacendo e se la salute reggerà, aprirò la seconda Casa Famiglia e poi... anche se con l'apertura del Villaggio le spese stanno crescendo fortemente e paurosamente, ma la provvidenza, che mi ha sempre aiutato, m'aiuterà ancora… Ma Lui c'è e veglia su di noi.
Bene, per ora è tutto”.


Il bollettino prosegue informando che:
Il Villaggio della Gioia è stato inaugurato il giorno 11 gennaio 2004 dal cardinale Pengo con una messa concelebrata da 12 sacerdoti. La stampa e la televisione della Tanzania hanno dato spazio alla notizia. Ora alcuni amici prepareranno un video.
[ Nota del webmaster: il video è stato realizzato da Anima Universale, che lo ha donato a Padre Fulgenzio al suo rientro in Italia ].


 Torna all’indice dei momenti da ricordare


Sito ufficiale del Villaggio della Gioia ONLUS © 2003
Realizzazione e assistenza alla Redazione: Anima Universale

Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved.
PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.025 Secondi
Hosted by Empowering Media
Informazioni sui cookie

"